Stazione Remota con SDR

Aggiornato il: 6 giorni fa

Creare una stazione remota agevola sotto molti punti di vista l'ascolto in radio, influenzato molto anche dal luogo in cui ci troviamo, per ovviare a ciò è possibile utilizzare semplici materiali. Una stazione remota prevede che via siano:

  • Raspberry Pi - Va bene qualsiasi modello superiore alla versione 1. Non dobbiamo escludere che si possa utilizzare un qualsiasi computer con Linux o Windows.

  • Ricevitore SDR - Può essere di qualsiasi tipo dai più economici ai più costi con performance migliori.

  • Connessione ad Internet - Non è necessario avere una connessione con banda larghissima in quanto il server che utilizzeremo sfrutta una larghezza di banda molto bassa.

  • Commutatore d'Antenna - Necessario quando abbiamo il bisogno di commutare tra più antenne o anche per sconnetterle in presenza di temporali.

  • Antenna - Eh sì, anche l'antenna ha la sua importanza, ovviamente, senza la quale non potremmo ascoltare nulla.

Questo che vi ho elencato è la lista del materiale di cui avremo bisogno, nello stesso blog vi allegherò una guida su come configurare il tutto.....fino ad allora 73 e buon divertimento!


In figura si ha l'esempio della mia stazione remota personale composta da Raspberry Pi 4 con ricevitore Airspy HF + e commutatore d'antenna autocostruito.








SDR REMOTO: UTILE O NO?


Come descritto in precedenza, un server remoto può essere utile per essere utilizzato in luoghi lontani anche dal QTH, questa è una nota positiva qualora avessimo una seconda casa a disposizione per installarvici antenne efficienti lontane da fonti di QRM che ci darebbero la tranquillità di ascoltare segnali anche deboli, cosa impossibili o quasi in città per l'elevato QRM e soprattutto per la presenza, ormai, di apparecchi elettronici che non fanno altro che generare rumori talvolta insopportabili. A mio parere un server come il mio sarebbe un oggetto molto utile qualora appunto installato in luoghi con QRM pressoché nullo o quasi. Vi allego un video nel quale è possibile constatare il funzionamento del server, il QTH è Albareto, MO in mezzo alla campagna...

P.S. Nel video è possibile vedere delle interruzioni che NON sono causate dalla connessione Internet al server.







L'antenna utilizzata è una Delta Loop autocostruita per la banda dei 20m l'SDR utilizzato è un Airspy HF+. La stazione ricevuta è K2TRD che arriva come sempre a bomba!!!

SCHEMA DI FUNZIONAMENTO




Il server utilizza un programma chiamato Spyserver, il quale a sua volta crea un server con protocollo TCP su indirizzo IP e porta configurabili da apposito file di configurazione. Il Raspberry essendo poi connesso al router permette di utilizzare quest'ultimo localmente accedendovi tramite l'IPv4 del Raspberry stesso sotto la rete LAN. Nel file di configurazione del programma possiamo poi selezionare e cambiare la porta a nostro piacimento (default: 5555). Per permettere di esporre il proprio server all'esterno(quindi su rete WAN) sarà necessario aprire la porta scelta. Tramite poi apposito servizio DNS sarà possibile accedere al server con hostname personalizzato.

0 visualizzazioni

CONTATTACI

ARI Modena APS

Stradello San Marone, 15

41126 Modena

​​

Tel: +39 059 596 7717

info@arimodena.it

CF 94128950360

  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon

© 2023 by ARI Modena APS. Proudly created with Wix.com